Incontro famiglie – 5 marzo 2017

IL SOGNO DI GIUSEPPE

Dal Vangelo secondo Matteo (1, 18-25)
Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, penso di ripudiarla in segreto.

Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».
Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta:
Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele, che significa Dio con noi. Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa; senza che egli la conoscesse, ella diede alla luce un figlio ed egli lo chiamò Gesù.

Signore, Tu sei l’Amore.
Noi Ti ringraziamo per la felicità
e l’amore della nostra vita comune:
vogliamo viverli come un tuo dono.
Insegnaci a progredire
l’uno per mezzo dell’altro sotto il tuo sguardo,
a fare la tua volontà tutti i giorni della nostra vita,
a sottoporti i nostri progetti,
a offrirti le nostre gioie e le nostre pene,
a riconoscere l’opera della tua Provvidenza
nelle realtà quotidiane della vita.
Aiutaci a superare tutte le difficoltà
e le incomprensioni:
così l’unione e l’amore tra noi
cresceranno ogni giorno di più.
Signore, dona alla nostra famiglia
pace, gioia e benedizione.
Aiutaci a volerci bene,
ad essere generosi ed accoglienti,
a rispettarci ed aiutarci in ogni necessità,
a godere delle piccole cose,
ad essere laboriosi,
a perdonarci gli uni gli altri,
pronti ad ascoltarci reciprocamente,
attenti alla tua voce,
che ci chiama a crescere nell’amore
per rendere preziosa la nostra vita.
Amen.