SECONDA DOMENICA DI AVVENTO

Andare vuol dire partire, camminare. Uscire da se stessi per andare incontro al prossimo, per andare incontro a Dio.

Parte Giuseppe con il suo asinello; parte Maria con il suo pancione; parte la stella che in cielo guida i due viandanti, in cerca di un riparo sicuro. E parte anche il protagonista di questa storia, Gesù di Nazareth, nascosto nel grembo di sua Madre, per un viaggio che è anche un ritorno, un ritorno alle origini dell’umanità.

Parto anch’io, affrontando un nuovo percorso, allontanandomi da me stesso e dalle mie convinzioni, per poi tornare e ritrovare me stesso, ad immagine del Dio che mi ha creato.